La comunicazione nasce dalla collaborazione

scritto da Marco

Ogni azienda ha una sua storia, dei valori e delle caratteristiche diverse da qualsiasi altra. Per poter essere in grado di fare comunicazione la prima cosa che dobbiamo fare è conoscerla a fondo. Si rende necessario lo studio del caso aziendale o case history, ed in questa fase la collaborazione tra il team aziendale e lo studio di comunicazione è fondamentale per definire obiettivi e strategie.



Per noi il punto di partenza è l’essenza di ogni brand, ovvero: sapere, essere, comunicare chi sei.

E’ importante capire chi è l’azienda e come è vista, sia sul mercato, sia al suo interno. Ascoltare le persone che la vivono quotidianamente, visitare la struttura e vedere come è organizzata.
E’ altresì importante definire il target e analizzare il mercato: a chi devo parlare, qual’è la zona geografica di riferimento, chi sono i principali competitors. Infine è necessario analizzare il prodotto o il servizio offerto: cosa si vende e come, quali sono i punti di forza e di debolezza, le valutazioni e i feedback dei clienti.

A questo punto secondo noi una cosa da non fare è buttare via tutto quanto si è già realizzato. Bisogna invece mettere tutto sul tavolo ed iniziare ad analizzare, perché gran parte dei contenuti sono già patrimonio dell’azienda e probabilmente bisogna solamente definire un nuova gerarchia, integrare, dare un nuovo vestito e creare poi gli strumenti giusti che parlino il linguaggio giusto.


La comunicazione per noi è un percorso, una crescita in simbiosi tra le persone dell’azienda e le persone dello studio di comunicazione. Il vero valore è dato dalle persone. La carta, il digitale, il marketing, ecc, sono solo i mezzi con cui poi divulgare il messaggio.